Filo di ritenzione all'interno dei denti.

Contenzione | Mantenere i denti allineati dopo il trattamento odontoiatrico

La cura della struttura dentale ottenuta non è separata dal trattamento odontoiatrico, ma ne è parte integrante. Una volta completato con successo l’allineamento dei denti, la realizzazione e l’uso regolare di un filo di ritenzione e di un apparecchio di contenzione assicurano il mantenimento della posizione ottenuta dai denti e riducono il più possibile la possibilità di una recidiva. Indossando regolarmente tali apparecchi e seguendo le indicazioni del vostro odontoiatra, potrete assicurarvi che il vostro bel sorriso duri per sempre.

I denti si spostano nel corso della vita, quindi mantenere un bel sorriso è un compito che dura tutta la vita.

Filo di ritenzione all'interno dei denti.

Nello specifico, cosa succede dopo la rimozione dell’apparecchio?

Al termine del trattamento odontoiatrico, il paziente viene fotografato e viene scattata un’immagine 3D delle arcate dentarie (scansione) per annotare i progressi ottenuti. Al paziente viene presentato il metodo più adatto per mantenere i risultati ottenuta, ovvero la contenzione. Seguono altre due visite, in cui si posiziona un filo di ritenzione nella parte interiore degli incisivi e si inserisce una lamina di ritenzione. Di solito scegliamo di inserire un filo di ritenzione e una placca di contenzione. In questo modo vengono “impedite” possibili recidive. Al paziente vengono illustrati il protocollo per l’utilizzo della placca di contenzione e i comportamenti da tenere durante questa fase. Ci mettiamo d’accordo per le visite future, in modo da monitorare la stabilità della struttura dentaria.

Rimozione di un apparecchio dentale da parte di un ortodontista.

Filo di ritenzione-ritenzione fissa

Il filo di ritenzione o arco di ritenzione è un pezzo di filo metallico fissato nella parte interna dei denti anteriori superiori e inferiori. Il suo scopo è quello di impedire ai denti più visibili di muoversi dopo l’allineamento finale dei denti. Viene attaccato con il materiale utilizzato per le otturazioni alle superfici interne e pulite degli incisivi. Se sulle superfici dei denti sono presenti depositi di placca o tartaro, questi vengono rimossi preventivamente.

I vantaggi del filo di ritenzione

Il vantaggio principale del filo di ritenzione è che è fissato ai denti, quindi non ci si deve preoccupare di dimenticarsi di indossarlo, e così mantiene la posizione ottenuta dei denti

Il filo di ritenzione può essere rimosso e reinserito se necessario.
Di norma, nell’arcata dentale inferiore viene posizionato dal canino destro a quello sinistro, mentre nell’arcata dentale superiore solo sugli incisivi, in modo da non dare fastidio durante i morsi. Si raccomanda di mantenere il filo di ritenzione nella cavità orale per tutto il corso della vita.

Placca di contenzione – ritenzione mobile

La placca di contenzione è come una sottile mascherina trasparente che prende la forma dei denti e si adatta perfettamente ad essi. Mantiene la posizione dei denti e la forma dell’arcata dentale dopo il trattamento odontoiatrico e l’allineamento dei denti. Di solito viene realizzato per l’arcata dentale superiore.

Al termine del trattamento odontoiatrico, viene applicato sui denti durante la notte, secondo le indicazioni dell’odontoiatra, per mantenere la struttura dentale ottenuta.

Per quanto tempo deve essere portato il filo di ritenzione?

I denti si muovono nel corso di tutta la vita, per cui consigliamo che il retainer rimanga montato per tutta la vita. Se si sceglie di non applicare un retainer, per mantenere l’igiene orale o per altri motivi, è molto importante posizionare con cura un retainer sui denti ogni giorno.

Bisogna applicare una placca di contenzione sui denti nonostante il filo di ritenzione? 

Sì. I denti si muovono nel corso della vita e si spostano verso il centro dell’arcata dentale. È importante ridurre al minimo la possibilità che questi movimenti avvengano una volta completato il trattamento odontoiatrico. Applicando il filo di ritenzione e regolarmente una placca di contenzione come indicato dall’odontoiatra, si riduce al minimo la possibilità di peggiorare la situazione a causa del movimento dei denti.

Istruzioni dell’odontoiatra per l’uso della placca di contenzione

Una volta completato l’allineamento dei denti con l’apparecchio ortodontico, è importante mettere la placca di contenzione sui denti ogni notte. Quando il movimento dei denti durante il trattamento odontoiatrico è stato significativo, lo specialista raccomanda di indossare la placca di contenzione per almeno 8 ore (durante il sonno) durante il giorno per diversi mesi dopo il completamento dell’allineamento. Naturalmente non è vietato indossarlo per più tempo, non è invece consigliabile portarlo per meno tempo, perché c’è una maggiore probabilità di recidiva subito dopo il trattamento odontoiatrico.

Con il passare degli anni, i denti si stabilizzano nella nuova posizione e il numero di ore di applicazione del retainer può essere ridotto. Si consiglia di applicare la placca di contenzione sui denti a notti alterne per il secondo anno dopo il trattamento e due volte a settimana di notte il terzo anno. Tuttavia, anche dopo diversi anni, è importante posizionare la pellicola di ritenzione sui denti più volte alla settimana durante la notte. Se la placca di contenzione è facilmente inseribile, è segno che la situazione è abbastanza stabile. Se si ha la sensazione che la placca di contenzione sia stretta sui denti, è bene aumentare il suo tempo di utilizzo, poiché i denti stanno ancora cercando di muoversi.

Mantenere la posizione dei denti è una sfida che dura tutta la vita.

Foglio di ritenzione presso l'ortodontista.

Cosa succede se non si indossa la ritenzione? 

Un paziente soddisfatto in visita dal dentista.

I denti sono tessuti vivi e si muovono nel corso della vita. Le fibre che fissano il dente alla dentatura tendono a riportarlo nella posizione in cui si trovava prima del trattamento odontoiatrico (recidiva). La probabilità di recidiva è maggiore nei primi 12 mesi dopo la rimozione dell’apparecchio. Se non si indossa un apparecchio di contenzione, i denti tornano lentamente alla posizione in cui si trovavano prima del trattamento odontoiatrico. In questo modo, tutti gli sforzi fatti per ottenere un sorriso più bello e sicuro saranno stati invani.

Come prendersi cura del filo di ritenzione e della placca di contenzione?

1. Come prendersi cura del filo di ritenzione?

Il filo di ritenzione viene “incollato” ai denti con materiale utilizzato nelle otturazioni. Per garantire il fissaggio del filo sui denti, è necessario prestare attenzione quando si mordono alimenti più duri come noci, nocciole, mandorle, arachidi e popcorn. Perché i popcorn? Non per la pubblicità che è stata diffusa sui suoi potenziali rischi per la salute, ma semplicemente per le sue proprietà. Al tatto può sembrare più o meno morbido, ma al centro ci possono essere delle parti dure e, quando lo si morde, essendo duro può creare un problema… il filo si stacca. Come mai il popcorn non si fa mai male 😉?

2. L’igiene nel filo di ritenzione 

Per garantire una pulizia accurata ed efficace delle superfici dei denti lungo il filo di ritenzione, si consiglia di utilizzare quotidianamente, oltre allo spazzolino, anche gli spazzolini interdentali e lo spazzolino da denti a filo singolo.

Nell’area anteriore dei denti in cui il filo di ritenzione è posizionato sulla superficie interna dei denti, non è possibile utilizzare il filo interdentale negli spazi interdentali come si è soliti fare. Per questo motivo utilizziamo altri strumenti. 

Gli spazzolini interdentali sono efficaci, delicati e puliscono con precisione lo spazio tra il filo di ritenzione e la gengiva. Il dentista ci può aiutare a scegliere lo spazzolino interdentale della misura giusta per ogni spazio.        

In alternativa, possiamo utilizzare un filo interdentale diviso in due parti, con un’estremità più dura da un lato che inseriamo nello spazio interdentale che a sua volta viene pulito dalla parte setolata. Tuttavia, in base alla nostra esperienza, in questo caso è più facile utilizzare gli spazzolini interdentali.

Lo spazzolino da denti a filo singolo pulisce anche le piccole aree sospese lungo il filo di ritenzione.

In questo modo è più facile pulire il filo e i piccoli spazi tra i denti.

Mantenendo un’ottima igiene orale, anche nella zona del filo di ritenzione, manteniamo la salute dei denti e dei tessuti circostanti, assicurando così che i denti rimangano sani e forti a lungo e svolgano la loro funzione con qualità.

3. Pulizia della placca di contenzione

Puliamo regolarmente la placca di contenzione, preferibilmente quando ci laviamo i denti. Pulirlo con acqua fredda, spazzolino e sapone, sia all’esterno che all’interno. Utilizzare uno spazzolino piccolo. Fare attenzione a non schiacciare lo spazzolino per non deformarla o danneggiarla. A volte si consiglia di disinfettare la placca di contenzione con una soluzione utilizzata per la pulizia di protesi o apparecchi dentali. 

4. A cosa dobbiamo prestare particolare attenzione? 

Prestiamo particolare attenzione nel caso il filo di ritenzione si stacchi da un dente. In tal caso, fissiamo al più presto un appuntamento con un odontoiatra che riattaccherà il filo ai denti.

Non avvolgete mai la placca di contenzione in un tovagliolo o in un fazzoletto di carta e non appoggiatela mai nemmeno sul tavolo. Si potrebbe rischiare di gettarla accidentalmente nella spazzatura. Non mettetela in tasca perché potrebbe rompersi o perdersi. Quando non avete il retainer sui denti, mettetelo in una bustina o in una tazza d’acqua. 

5. Il filo di ritenzione e la placca di contenzione danno fastidio?

Per un giorno o due la placca di contenzione potrà dare una strana sensazione in bocca. In poco tempo ci si abitua e smette di dare fastidio.

Ora che avete completato il trattamento odontoiatrico e allineato i denti con l’apparecchio trasparente Invisalign, indossare la placca di contenzione durante la notte sarà per voi un “gioco da ragazzi”, poiché siete già abituati alle sensazioni.

 

I controlli regolari dopo il trattamento odontoiatrico sono molto importanti

Una volta terminato il trattamento odontoiatrico, è necessario sottoporsi periodicamente a visite di controllo presso il proprio odontoiatra. Di solito dopo tre-sei mesi e poi una volta all’anno o se necessario in caso di problemi (ad esempio, stacco dei fili di ritenzione, mancata aderenza della placca di contenzione, ecc.) l’odontoiatra controlla la stabilità del risultato ottenuto, se la placca di contenzione è attaccata e se si adatta perfettamente ai denti.

 

Primo soccorso in caso di problemi con il filo di ritenzione o la placca di contenzione durante le vostre vacanze

Se il filo di ritenzione si stacca in un punto, cercate di tenerlo parzialmente attaccato ai denti. Al vostro ritorno a casa, chiamateci per fissare un appuntamento e farvi riattaccare la ritenzione. Se si stacca completamente, conservatelo e portatelo con voi alla visita. Se punge la lingua, utilizzate la cera o provate a pizzicarla con un tagliaunghie. 

Se la placca di contenzione si rompe, conservatela e chiamateci per fissare una visita di controllo per prendere nuovamente l’impronta e realizzare una nuova pellicola di ritenzione.

 

Siete interessati alla differenza tra una placca di contenzione e un bite per il bruxismo? Per saperne di più https://orthodental.it/bruxismo-digrignare-i-denti/ 

Se state indossando un Invisalign e desiderate istruzioni più dettagliate sulla ritenzione, potete trovarle qui – https://orthodental.it/wp-content/uploads/2024/02/Raccomandazioni-sul-mantenimento-dei-risultati-ottenuti-dal-trattamento-ortodontico.pdf

5/5 - (7 votes)

Avtor prispevka

Gordana Čižmek

Gordana Čižmek

Gordana Čižmek è un'ortodontista, imprenditrice, madre e fondatrice del centro odontoiatrico OrthoDental, che ha studi in tutta la Slovenia. Nel suo tempo libero, ama fare escursioni in montagna, andare in bicicletta e passeggiare con il suo cane.


Paziente che esamina un impianto dentale.
Gordana Čižmek

Prezzo di un impianto dentale in Slovenia

La sostituzione dei denti con impianti dentali è un investimento finanziario importante, quindi è bene conoscere tutti i vantaggi. Se siete interessati al costo di un impianto dentale, abbiamo preparato una spiegazione il più possibile completa per aiutarvi a prendere una decisione.

Per saperne di più »
Torna su