Illustrazione della procedura di inlay e onlay.

Inlay e onlay – Una soluzione moderna per il restauro dentale

Nell’odontoiatria moderna esistono diversi metodi di ricostruzione dei denti danneggiati o usurati che consentono ai pazienti di mantenere l’aspetto naturale del loro sorriso, garantendo al contempo la funzionalità e la longevità dei denti ricostruiti. Tra questi metodi sono molto diffusi gli inlay e gli onlay dentali, che offrono soluzioni di alta qualità per danni dentali di diversa entità.

Gli inlay e gli onlay rappresentano un approccio moderno al restauro dei denti che combina precisione, estetica e longevità. Questo metodo consente di trattare i denti danneggiati o cariati in modo meno invasivo rispetto alle otturazioni tradizionali. Gli inlay e gli onlay sono realizzati con materiali di alta qualità, come la porcellana e i materiali compositi, che conferiscono resistenza e un aspetto naturale al dente ricostruito.

Illustrazione della procedura di inlay e onlay.

Quando sostituire la struttura dentaria

Una struttura dentaria sana è fondamentale per la salute orale complessiva. Quando un dente è danneggiato a causa di carie, frattura o usura, la struttura mancante o danneggiata deve essere sostituita per preservare la funzione del dente e prevenire un ulteriore deterioramento. Gli inlay e gli onlay sono soluzioni ideali in quanto vengono realizzati in un laboratorio odontotecnico, dove si presta attenzione ad adattarli con precisione alla forma del dente e a ripristinarne la funzionalità senza sacrificarne l’estetica.

Come la carie colpisce lo smalto dei denti

La carie è uno dei problemi dentali più comuni che colpisce lo smalto dei denti e può portare a problemi più gravi se non viene trattata in tempo. I batteri che producono acido, attaccano lo smalto e causano le carie, che può portare a un foro nel dente o addirittura alla sua perdita. La diagnosi e il trattamento precoce delle carie sono essenziali per mantenere la salute dentale e prevenire ulteriori carie.

Soluzioni tradizionali: otturazioni in amalgama

Per decenni le otturazioni in amalgama sono state la soluzione standard per il trattamento delle carie e il ripristino dei denti danneggiati. Sono composte da una miscela di metalli, tra cui argento, mercurio, rame e zinco, che garantiscono resistenza e durata. Sebbene le otturazioni in amalgama siano efficaci per ripristinare la funzionalità dei denti, vengono sempre più spesso sostituite da materiali più moderni a causa di problemi estetici e di salute. Di questo potrete parlare con il vostro dentista alla prossima visita presso OrthoDental in modo da discutere le diverse opzioni.

L’uso dell’amalgama nella storia dell’odontoiatria

L’uso dell’amalgama in odontoiatria risale a più di un secolo fa ed è stata a lungo la scelta più diffusa per l’otturazione dei denti grazie alla sua resistenza ed efficacia. Tuttavia, nel corso del tempo, i progressi dei materiali dentali e della tecnologia hanno permesso lo sviluppo di alternative più accettabili dal punto di vista estetico e che non contengono il mercurio, necessario per la realizzazione delle otturazioni tradizionali.

Illustrazione della procedura di inlay e onlay sui denti.

Inlay: l’alternativa più precisa alle otturazioni

L’inlay è un’alternativa precisa ed esteticamente sofisticata alle otturazioni tradizionali per il restauro dei denti danneggiati. Questa tecnica consente di ripristinare la sostanza dentale con un’elevata precisione di adattamento e di estetica, soprattutto per il restauro dei denti posteriori. Gli inlay sono realizzati con materiali resistenti come la porcellana o il composito, che rappresentano una soluzione di lunga durata per ripristinare la funzionalità e l’aspetto del dente.

Biocompatibilità degli inlay e vantaggi della ceramica

Gli inlay in ceramica sono noti per la loro biocompatibilità, il che significa che i materiali di cui sono fatti sono adatti all’organismo e non causano reazioni avverse. La ceramica offre anche vantaggi estetici, in quanto il colore può essere esattamente abbinato al colore naturale del dente, consentendo un restauro quasi impercettibile. Inoltre, gli inlay in ceramica offrono un’eccezionale resistenza all’usura e una lunga durata.

Quando scegliere un inlay?

La decisione di utilizzare gli inlay è particolarmente appropriata in caso di danni importanti ai denti, dove le otturazioni tradizionali non fornirebbero una resistenza sufficiente o sarebbero meno piacevoli dal punto di vista estetico. Gli inlay consentono una migliore conservazione della struttura dentale sana, in quanto richiedono una minore rimozione di tessuto dentale rispetto alle otturazioni tradizionali. Inoltre, si adattano meglio alla forma del dente, garantendo una migliore funzionalità e un minor rischio di frattura.

Procedura tecnica per la realizzazione dell’inaly

La realizzazione di un inlay richiede diverse fasi, a partire da un’accurata pulizia e preparazione della cavità dentale. Il dentista prende quindi un’impronta precisa del dente, che viene inviata al laboratorio odontotecnico dove viene realizzato un inlay su misura. Questo processo assicura che l’inlay si adatti perfettamente alla cavità dentale, consentendo un restauro preciso con un impatto minimo sul resto del dente.

La principale differenza tra inlay e otturazioni tradizionali

La differenza principale tra gli inlay e le otturazioni tradizionali risiede nei materiali e nel metodo di produzione. Gli inlay sono realizzati al di fuori della bocca, con materiali compositi, che vengono poi cementati in posizione, consentendo un migliore adattamento e una maggiore resistenza del restauro. Le otturazioni tradizionali vengono modellate direttamente nella cavità del dente, il che può talvolta ridurre la precisione e la resistenza del materiale.

Onlay e overlay: soluzioni più complete

Gli onlay e gli overlay sono tecniche utilizzate per restauri dentali più estesi. Gli onlay coprono una o più superfici masticatorie del dente, mentre gli overlay restaurano una parte più ampia del dente o l’intero dente. Entrambe le tecniche consentono di ripristinare completamente i denti che hanno subito danni estesi.

Vantaggi dell’uso degli onlay e degli overlay in odontoiatria

L’uso di onlay e overlay in odontoiatria comporta una serie di vantaggi, tra cui una migliore conservazione del tessuto dentale sano, la possibilità di un’esatta corrispondenza cromatica con i denti esistenti e una maggiore resistenza del dente restaurato. Questi metodi di restauro offrono anche migliori risultati a lungo termine e riducono la necessità di ulteriori restauri.

Differenze tra inlay, onlay e overlay

La differenza principale tra questi tre approcci è la quantità di superficie dentale ripristinata.

  • L’inlay è utilizzato per ripristinare la parte interna della superficie masticatoria di un dente. Questo metodo è adatto per l’otturazione di cavità medio-piccole in cui un’otturazione tradizionale potrebbe non essere sufficientemente forte o esteticamente soddisfacente.

  • L’onlay copre uno o più denti e viene spesso utilizzato quando il danno è troppo esteso per un inlay, ma non così esteso da richiedere una copertura completa. Le onley sono progettate per ripristinare la superficie di masticazione del dente e fornire un supporto aggiuntivo alla struttura dentale.

  • L’overlay copre la maggior parte o la totalità del dente, agisce come una sorta di “tappo” per il dente e viene utilizzato nei casi in cui il danno al dente è esteso e non può essere restaurato con inlay o onlay. Gli overlay sono progettati per ripristinare il dente nella sua totalità e sono utili nel caso di danni più estesi o di usura del dente. 

La scelta tra le diverse tecniche dipende dalle esigenze e dalle preferenze specifiche del paziente in termini di estetica e funzionalità. Ciascuna tecnica offre vantaggi specifici, dalla conservazione della maggior quantità possibile di tessuto dentale sano al ripristino di lesioni di grandi dimensioni con un elevato valore estetico e funzionale.

L’importante è che i pazienti si consultino con il proprio dentista, che sarà in grado di consigliare la migliore opzione di restauro dentale sulla base di un esame approfondito e di una valutazione delle condizioni dei denti.

Volete sapere come scegliere il dentifricio giusto? Per saperne di più leggi qui – https://orthodental.it/scelta-dentifricio-giusto-e-effetto-del-fluoro-sui-denti/

Ocena uporabnikov

Avtor prispevka

Gordana Čižmek

Gordana Čižmek

Gordana Čižmek è un'ortodontista, imprenditrice, madre e fondatrice del centro odontoiatrico OrthoDental, che ha studi in tutta la Slovenia. Nel suo tempo libero, ama fare escursioni in montagna, andare in bicicletta e passeggiare con il suo cane.


Torna su